Discussion:
Sanzione omesso versamento inps commercianti
(troppo vecchio per rispondere)
t***@hotmail.com
2007-11-15 09:02:53 UTC
Quale la sanzione per omesso versamento dei contributi Inps
commercianti ?
Gianni Verducci
2007-11-15 09:21:53 UTC
***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio news:86269ceb-06b2-4b73-a8ed-***@e4g2000hsg.googlegroups.com...>
Quale la sanzione per omesso versamento dei contributi Inps
Post by t***@hotmail.com
commercianti ?
La calcola l'INPS in base al ritardo
--
Saluti
GV
<
h***@libero.it
2007-11-15 10:07:19 UTC
Post by t***@hotmail.com
Quale la sanzione per omesso versamento dei contributi Inps
commercianti ?
Fattispecie Sanzione
Mancato o ritardato pagamento dei contributi, rilevabile da
registrazioni e/o denunce obbligatorie (art. 116, c. 8, L. n.
388/2000)
Sanzione civile, in ragione d'anno, pari al tasso ufficiale di
riferimento maggiorato di 5,50 punti.
L'importo della sanzione non può superare il 40% dell'importo dei
contributi non corrisposti entro la scadenza di legge.
Dopo il superamento del tetto del 40% sul debito contributivo maturano
gli interessi di mora (art. 116, c. 8, L. n. 388/2000).

Mancato o ritardato pagamento dei contributi, dovuto a oggettive
incertezze connesse a contrastanti orientamenti giurisprudenziali o
amministrativi sulla ricorrenza dell'obbligo contributivo (art. 116,
c. 10, L. n. 388/2000)
Sanzione civile, in ragione d'anno, pari al tasso ufficiale di
riferimento maggiorato di 5,50 punti.
L'importo della sanzione non può superare il 40% dell'importo dei
contributi non corrisposti entro la scadenza di legge.
Il versamento dei contributi deve essere effettuato entro il termine
fissato dall'Istituto (art. 116, c. 10, L. n. 388/2000).

Mancato o ritardato pagamento dei contributi, derivante da
registrazioni e/o denunce obbligatorie omesse o non conformi al vero
(art. 116, c. 8, L. n. 388/2000)
Sanzione civile, in ragione d'anno, pari al 30%.L'importo della
sanzione non può superare il 60% dell'importo dei contributi non
corrisposti entro la scadenza di legge.


Se la denuncia del debito viene effettuata spontaneamente (e comunque
entro 12 mesi dal termine originariamente stabilito per il pagamento
dei contributi) ed il pagamento effettuato nei successivi 30 giorni,
si applica la sanzione civile, in ragion d'anno, pari al tasso
ufficiale di riferimento maggiorato di 5,50 punti.
L'importo della sanzione non può superare il 40% dell'importo dei
contributi non corrisposti entro la scadenza di legge.
Dopo il superamento del tetto del 40% sul debito contributivo maturano
gli interessi di mora (art. 116, c. 8, L. n. 388/2000).



Henry
***@libero.it
e d e n ®
2007-11-15 14:59:57 UTC
Post by t***@hotmail.com
Quale la sanzione per omesso versamento dei contributi Inps
commercianti ?
Polemico ON:
Non poter accedere a una qualche forma di ravvedimento operoso come per i tributi
erariali.
Una vergogna per gli enti previdenziali e una gogna per l'iscritto
--
eden ®
--
ora esatta: www.ien.it/stittime_i.shtml