Discussion:
art. 164 e deduzione spese autovetture
(troppo vecchio per rispondere)
filo
2014-01-08 12:55:12 UTC
Ciao a tutti,

Sulla base di quanto riportato nella risoluzione N. 6/DPF del 20 febbraio 2008, se la società emette fattura pari al fringe benefit (30% costo tabelle ACI) nei confronti dell'amministratore (co.co.co), può considerare tale autovettura utilizzata esclusivamente nell'attività d'impresa e pertanto portare in deduzione il 100% dei costi, senza limiti, inquadrando tale autovettura nella lettera a) del comma 1 del 164?

In tale risoluzione, tra l'altro, si legge "In particolare, devono considerarsi utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa anche i veicoli stradali a motore acquistati dal datore di lavoro o acquisiti anche in base a base a contratti di noleggio o locazione, anche finanziaria, e successivamente messi a disposizione del personale dipendente a fronte di uno specifico corrispettivo."

Filo
stefanocle61
2014-01-08 17:09:21 UTC
Post by filo
Ciao a tutti,
Sulla base di quanto riportato nella risoluzione N. 6/DPF del 20 febbraio 2008, se la società emette fattura pari al fringe benefit (30% costo tabelle ACI) nei confronti dell'amministratore (co.co.co), può considerare tale autovettura utilizzata esclusivamente nell'attività d'impresa e pertanto portare in deduzione il 100% dei costi, senza limiti, inquadrando tale autovettura nella lettera a) del comma 1 del 164?
In tale risoluzione, tra l'altro, si legge "In particolare, devono considerarsi utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa anche i veicoli stradali a motore acquistati dal datore di lavoro o acquisiti anche in base a base a contratti di noleggio o locazione, anche finanziaria, e successivamente messi a disposizione del personale dipendente a fronte di uno specifico corrispettivo."
Filo
Se tassi il fringe benefit non vedo come si possa considerare l'auto a
esclusivo uso aziendale. Se l'auto è tale l'amministratore non ha
compensi in natura e deduci le spese con i limiti del 164.
Se tassi il fringe benefit intendi un uso promiscuo dell'auto e
dedurrai integralmente i costi fino all'ammontare del compenso in natura
e l'eccedenza di questi con i limiti del 164.

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
filo
2014-01-08 17:58:58 UTC
Post by stefanocle61
Post by filo
Ciao a tutti,
Sulla base di quanto riportato nella risoluzione N. 6/DPF del 20 febbraio 2008, se la societ� emette fattura pari al fringe benefit (30% costo tabelle ACI) nei confronti dell'amministratore (co.co.co), pu� considerare tale autovettura utilizzata esclusivamente nell'attivit� d'impresa e pertanto portare in deduzione il 100% dei costi, senza limiti, inquadrando tale autovettura nella lettera a) del comma 1 del 164?
In tale risoluzione, tra l'altro, si legge "In particolare, devono considerarsi utilizzati esclusivamente nell�esercizio dell�impresa anche i veicoli stradali a motore acquistati dal datore di lavoro o acquisiti anche in base a base a contratti di noleggio o locazione, anche finanziaria, e successivamente messi a disposizione del personale dipendente a fronte di uno specifico corrispettivo."
Filo
Se tassi il fringe benefit non vedo come si possa considerare l'auto a
esclusivo uso aziendale. Se l'auto � tale l'amministratore non ha
compensi in natura e deduci le spese con i limiti del 164.
Se tassi il fringe benefit intendi un uso promiscuo dell'auto e
dedurrai integralmente i costi fino all'ammontare del compenso in natura
e l'eccedenza di questi con i limiti del 164.
Non tasso il fringe benefit nella busta paga dell'amministratore (al quale costerebbe le sole imposte su quell'importo), ma gli emetto fatture per l'uso dell'auto.
in tale circostanza, (ciò che si dice nella citata risoluzione) l'autovettura "diventa" ad uso esclusivo in quanto messa a disposizione dell'amministratore a fronte di uno specifico corrispettivo.

filo
StefanoTS61
2014-01-09 08:56:54 UTC
Post by filo
Post by stefanocle61
Post by filo
Ciao a tutti,
Sulla base di quanto riportato nella risoluzione N. 6/DPF del 20 febbraio
2008, se la societ� emette fattura pari al fringe benefit (30% costo
tabelle ACI) nei confronti dell'amministratore (co.co.co), pu�
considerare tale autovettura utilizzata esclusivamente nell'attivit�
d'impresa e pertanto portare in deduzione il 100% dei costi, senza limiti,
inquadrando tale autovettura nella lettera a) del comma 1 del 164?
In tale risoluzione, tra l'altro, si legge "In particolare, devono
considerarsi utilizzati esclusivamente nell�esercizio dell�impresa
anche i veicoli stradali a motore acquistati dal datore di lavoro o
acquisiti anche in base a base a contratti di noleggio o locazione, anche
finanziaria, e successivamente messi a disposizione del personale
dipendente a fronte di uno specifico corrispettivo."
Filo
Se tassi il fringe benefit non vedo come si possa considerare l'auto a
esclusivo uso aziendale. Se l'auto � tale l'amministratore non ha
compensi in natura e deduci le spese con i limiti del 164.
Se tassi il fringe benefit intendi un uso promiscuo dell'auto e
dedurrai integralmente i costi fino all'ammontare del compenso in natura
e l'eccedenza di questi con i limiti del 164.
Non tasso il fringe benefit nella busta paga dell'amministratore (al quale
costerebbe le sole imposte su quell'importo), ma gli emetto fatture per l'uso
dell'auto. in tale circostanza, (ciò che si dice nella citata risoluzione)
l'autovettura "diventa" ad uso esclusivo in quanto messa a disposizione
dell'amministratore a fronte di uno specifico corrispettivo.
filo
D'accordo ma mi pare non cambi nulla, i costi relativi all'auto
rilevano per la parte del loro ammontare che costituisce compenso in
natura per l'amministratore (fatturato o in busta paga) in base la
valore normale (art. 95, 5). L'eccedenza sarebbe indeducibile per
alcuni, imho deducibile nei limiti del 164. proverò a leggere quella
risoluzione. ciao