(troppo vecchio per rispondere)
Ammortamento spese di costituzione srl
FM ©
2006-07-28 14:35:02 UTC
Come vi regolate se nel primo esercizio la società non inizia l'attività e
non consegue i primi ricavi?

Ammortizzate ugualmente le spese di costituzione oppure attendete il
successivo esercizio per iniziare ad ammortizzare?

Fil
Paolo Martini
2006-07-28 15:20:57 UTC
Post by FM ©
Ammortizzate ugualmente le spese di costituzione oppure attendete il
successivo esercizio per iniziare ad ammortizzare?
Io comincerei ad ammortizzarle.
FM ©
2006-07-28 15:24:38 UTC
Post by Paolo Martini
Post by FM ©
Ammortizzate ugualmente le spese di costituzione oppure attendete il
successivo esercizio per iniziare ad ammortizzare?
Io comincerei ad ammortizzarle.
Sul fatto che sia giusto ammortizzarle non c'è dubbio.

Ma per evitare complicazioni (la ripresa fiscale, la rilevazione delle
anticipate, ...) per una società costituita a settembre e che nn ha mai
operato, credi sia così grave rinviare l'inizio dell'ammortamento all'anno
successivo?

Fil
Paolo Martini
2006-07-28 15:30:54 UTC
Post by FM ©
Ma per evitare complicazioni (la ripresa fiscale, la rilevazione delle
anticipate, ...) per una società costituita a settembre e che nn ha mai
operato, credi sia così grave rinviare l'inizio dell'ammortamento all'anno
successivo?
Intendi dire dal punto di vista civilistico?? Direi proprio di no, fermo
restano il vincolo di farle fuori entro 5 anni.
Poi, valuterei caso per caso: se stiamo parlando di un società che ha
capitalizzato ingenti spese e l'ammortamento delle stesse potrebbe fare
scattare un obbligo civilistico (tipo 2446 cc) allora ci farei una seria
riflessione, altrimenti, per i motivi che hai esposto, tirerei dritto senza
troppi problemi.
L.L. - Hoay?
2006-07-28 15:49:41 UTC
Post by FM ©
Post by Paolo Martini
Post by FM ©
Ammortizzate ugualmente le spese di costituzione oppure attendete il
successivo esercizio per iniziare ad ammortizzare?
Io comincerei ad ammortizzarle.
Sul fatto che sia giusto ammortizzarle non c'è dubbio.
Ma per evitare complicazioni (la ripresa fiscale, la rilevazione delle
anticipate, ...) per una società costituita a settembre e che nn ha mai
operato, credi sia così grave rinviare l'inizio dell'ammortamento all'anno
successivo?
l'ammkortamento deve essere sistematico.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Paolo Martini
2006-07-28 15:56:26 UTC
Post by L.L. - Hoay?
Post by FM ©
Ma per evitare complicazioni (la ripresa fiscale, la rilevazione delle
anticipate, ...) per una società costituita a settembre e che nn ha mai
operato, credi sia così grave rinviare l'inizio dell'ammortamento all'anno
successivo?
l'ammkortamento deve essere sistematico.
Sì ma Filippo chiedeva una soluzione pragmatica, del genere "So che non è
ortodosso, ma se mi comporto in tale modo, cosa rischio??"
L.L. - Hoay?
2006-07-28 16:54:03 UTC
Post by Paolo Martini
Post by FM ©
Ma per evitare complicazioni (la ripresa fiscale, la rilevazione delle
anticipate, ...) per una società costituita a settembre e che nn ha mai
operato, credi sia così grave rinviare l'inizio dell'ammortamento all'anno
successivo?
Intendi dire dal punto di vista civilistico?? Direi proprio di no, fermo
restano il vincolo di farle fuori entro 5 anni.
Non dico certamente nulal di nuovo se ricordo che sulla sistematicità
dell'avviamento il principio 24 non consente di ammortizzare tutto ilcosto
in un solo esercizio, purché nei 5 anni.
Si ammette un ammortamento per quote crescenti o decrescenti, ma non pari
a zero.
Post by Paolo Martini
Poi, valuterei caso per caso: se stiamo parlando di un società che ha
capitalizzato ingenti spese e l'ammortamento delle stesse potrebbe fare
scattare un obbligo civilistico (tipo 2446 cc) allora ci farei una seria
riflessione, altrimenti, per i motivi che hai esposto, tirerei dritto senza
troppi problemi.
Non casca il mondo, ma un minimo di ammortamento lo farei in ogni caso
(tipo 50 euro o meno).
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Paolo Martini
2006-07-28 17:02:54 UTC
Non dico certamente nulal di nuovo se ricordo che sulla sistematicità
dell'avviamento il principio 24 non consente di ammortizzare tutto ilcosto
in un solo esercizio, purché nei 5 anni.

Nel caso in esame, tale affermazione non è corretta: le spese di impianto
possono essere completamente imputate nell'esercizio in cui sono sostenute.
Anzi, tale trattamento sarebbe preferibile alla capitalizzazione.
Post by L.L. - Hoay?
Non casca il mondo, ma un minimo di ammortamento lo farei in ogni caso
(tipo 50 euro o meno).
Ah .. prima propugni il dogma della sistematicità e poi consigli di fare "un
minimo di ammortamento"???
E, dimmi, come ritieni di mantenere sistematico l'ammortamento facendo un
ammortamento minimo nel primo esercizio e dovendo rispettare il vincolo
civilistico dei 5 anni??

In ogni caso, ribadisco, Fil chiedeva un consiglio pragmatico e non una
disquisizione dottrinale.
Infotech Elle_A
2006-07-28 21:34:28 UTC
Post by L.L. - Hoay?
Non casca il mondo, ma un minimo di ammortamento lo farei in ogni caso
(tipo 50 euro o meno).
Per 50 euro io salterei partendo dal presupposto che la quota è di
importo "trascurabile " .
Infotech
ku68
2006-07-29 07:58:16 UTC
Post by FM ©
Come vi regolate se nel primo esercizio la società non inizia l'attività e
non consegue i primi ricavi?
il secondo esercizio art. 108 tuir
ciao
ku68
A.Co.
2006-07-29 07:09:58 UTC
Post by FM ©
Come vi regolate se nel primo esercizio la società non inizia l'attività e
non consegue i primi ricavi?
Ammortizzate ugualmente le spese di costituzione oppure attendete il
successivo esercizio per iniziare ad ammortizzare?
Le spese di costituzione sono comprese tra i costi di impianto e di
ampliamento. Se la società non ha ancora iniziato l'attività è perchè (si
presume) che si trovi in una fase di impianto e di avviamento dell'attività,
quando mi trovo in questa situazione io le metto tra le immobilizzazioni in
corso delle immateriali.
--
A.Co.
Ponziopilato
2006-07-29 07:54:16 UTC
Post by Paolo Martini
Sì ma Filippo chiedeva una soluzione pragmatica, del genere "So che
non è ortodosso, ma se mi comporto in tale modo, cosa rischio??"
se posso dire, io quando dissi una cosa del genere in merito ad amm.ti
anticipati in snc e imprese individuali (manco srl), e nel merito, cosa
rischio chi mi dice nulla se li imputo a bilancio e me ne sbatto di EC e
company bella, pur non essendo ortodosso, rischiai quasi il linciaggio
:-)))))
Ponziopilato
2006-07-29 09:28:58 UTC
Post by A.Co.
Le spese di costituzione sono comprese tra i costi di impianto e di
ampliamento. Se la società non ha ancora iniziato l'attività è perchè
(si presume) che si trovi in una fase di impianto e di avviamento
dell'attività, quando mi trovo in questa situazione io le metto tra
le immobilizzazioni in corso delle immateriali.
ma le spese di costituzione non son spese "completate?"
scusa, ma non l'ho capita..
voglio dire, le immobilizzazioni immateriali ed in corso non son quei costi
già sostenuti per l'acquisizione di diritti per i quali non si è ancora
conseguità la titolarità?

ciao
A.Co.
2006-07-29 10:00:56 UTC
Post by Ponziopilato
ma le spese di costituzione non son spese "completate?"
scusa, ma non l'ho capita..
voglio dire, le immobilizzazioni immateriali ed in corso non son quei
costi già sostenuti per l'acquisizione di diritti per i quali non si è
ancora conseguità la titolarità?
Le spese di costituzione sono spese di impianto quindi come tali chi può
dire che sono state completate se la società è ancora in una fase di
avviamento dell'attività? Tra l'altro spesso succede proprio che la società
viene costituita verso la fine dell'anno e solo nell'esercizio successivo si
completa la fase di avviamento. Si pensi ad una società che ha bisogno di
particolari licenze ed autorizzazioni ecc. ecc.
--
A.Co.
Ponziopilato
2006-07-29 10:11:12 UTC
Post by A.Co.
Le spese di costituzione sono spese di impianto quindi come tali chi
può dire che sono state completate se la società è ancora in una fase
di avviamento dell'attività? Tra l'altro spesso succede proprio che
la società viene costituita verso la fine dell'anno e solo
nell'esercizio successivo si completa la fase di avviamento. Si pensi
ad una società che ha bisogno di particolari licenze ed
autorizzazioni ecc. ecc.
scusa, ma sbaglierò, ma non credo che le spese di costituzione quali che
sian gli atti notarili possan esser ricomprese in tale voce, e cmq in questo
caso pare sian state definitivamente sostenute, mancan solo i primi ricavi

ciao
L.L. - Hoay?
2006-07-29 10:57:10 UTC
Post by Paolo Martini
In ogni caso, ribadisco, Fil chiedeva un consiglio pragmatico e non una
disquisizione dottrinale.
infatti rispondevo in via pratica.
Con 50 euro di perdite non rilevi nessuna imposta differita perché 50 *
36% + 4,25% fa meno dell'imposta minima da versare.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Paolo Martini
2006-07-30 10:58:03 UTC
Post by L.L. - Hoay?
infatti rispondevo in via pratica.
Con 50 euro di perdite non rilevi nessuna imposta differita perché 50 *
36% + 4,25% fa meno dell'imposta minima da versare.
Dai, dimmi che stavi scherzando .....

1) a parte che Fil non ha mai fatto riferimento a perdite;

2) a parte che, se fosse perdita, non calcoli imposte differite ma,
bensì, anticipate;

3) a parte che, se fosse perdita, non calcoli imposta anticipata IRAP;

4) a parte che, l'attuale aliquota è 33% e non 36%.

A parte quanto sopra, mi dici che c'entra l'imposta minima??
L.L. - Hoay?
2006-07-30 11:16:03 UTC
Post by Paolo Martini
Post by L.L. - Hoay?
infatti rispondevo in via pratica.
Con 50 euro di perdite non rilevi nessuna imposta differita perché 50 *
36% + 4,25% fa meno dell'imposta minima da versare.
Dai, dimmi che stavi scherzando .....
1) a parte che Fil non ha mai fatto riferimento a perdite;
2) a parte che, se fosse perdita, non calcoli imposte differite ma,
bensì, anticipate;
3) a parte che, se fosse perdita, non calcoli imposta anticipata IRAP;
4) a parte che, l'attuale aliquota è 33% e non 36%.
A parte quanto sopra, mi dici che c'entra l'imposta minima??
a una certa ora di fine settimana di fine luglio, con la mente annebbiata
dalla stanchezza e dal caldo, è meglio andare a riposarsi invece che
scrivere corbellerie sui NG.
:-D
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Samantha Anselmi
2006-07-29 07:33:50 UTC
Post by FM ©
Come vi regolate se nel primo esercizio la società non inizia l'attività e
non consegue i primi ricavi?
attendo il conseguimento dei primi ricavi